domenica 21 settembre 2008

Raccontiamoci quella dell'uva


Altre notizie dal Diver-Time:
ieri c'è stata la festa dell'uva o meglio "Raccontiamoci quella dell'uva"... siccome sul nostro pergolato davanti alla sede cresce tantissima uva fragola abbiamo deciso di fare la festa dell'uva aperta ai familiari dei ragazzi e al quartiere con distribuzione gratuita di uva, con i "La Malacrianza" in concerto (gruppo di cui il percussionista è anche uno dei nostri educatori che suona pizziche e tarantelle..).
A parte che ci siamo divertiti molto, che i nostri ragazzi si sono scatenati e divertiti abbiamo avuto un bellissimo riscontro dai ragazzini del posto... ragazzi che vanno dagli 11 ai 15 anni che in genere bazzicano il luogo della sede del diver-time a vuoto come molti ragazzi di adesso, passano il tempo senza far niente e fumando in continuazione e facendo i bulletti... bè il giorno prima della festa vedendo i preparativi si sono avvicinati e quando gli abbiamo chiesto se ci davano una mano sembrava che non aspettassero altro, e ci hanno aiutato moltissimo tutti volevano fare qualcosa e chiedevano di essere coinvolti, dopo i primi 3 ne sono arrivati altri tutti chiedendo di dargli da fare qualcosa... il giorno della festa si sono presentati tutti in ghingheri, cosa che fa capire quanto ci tenessero e sono stati fino all'ultimo a giocare a calcio balilla con i notri ragazzi!
E' stato bellissimo, e ne è la riprova che se i ragazzini vengono coinvolti aiutano e ci tengono anche a queste cose, il problema è che spesso si criticano e basta e non non si fà niente per tirarli fuori dal nulla che li circonda!
Grazie a tutti questi ragazzi, grazie all'educatore che in questi mesi se li è fatti amici e che ci ha saputo fare davvero! Grazie ai malacrianza che hanno dato un'atmosfera particolare alla festa e al loro discorso che è stato più o meno questo: " è la seconda volta che veniamo qui e speriamo ce ne siano una terza una quarta e molte altre perchè quello che voi date a noi e molto ma molto di più di quello che noi diamo a voi!"
grazie a tutte queste persone posso dire che la speranza è l'ultima a morire... che si può andare avanti , che si deve andare avanti e che le cose possono cambiare... basta iniziare dal piccolo, dalle cose di tutti i giorni, dal vicino di casa, dall'uva del pergolato!

10 commenti:

il Russo ha detto...

Concordo in pieno, quando sento giovani-vecchi 40enni dire che i ragazzi d'oggi sono tutti sbandati rincoglioniti mi prende una rabbia pazzesca, appena il sociale si interessa a loro ecco che rispondono presente, la storia da te raccontata ne é perfetto esempio.

Coq Baroque ha detto...

Anni fa facevo parte di un centro sociale in una zona non proprio bellissima di Milano. Riscontrai lo stesso, ragazzini sbandati si sentivano coinvolti anche se poco prima ti davano del "comunista".

p.s. Perche' sorrido sempre quando ti leggo? (non ironicamente)

Gatta bastarda ha detto...

sono contenta di farti sorridere caro coq! tu mi fai sempre scompisciare con il tuo cinismo sul blog...mi piace troppo

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

il problema a mi avviso è che questa società sembra non aver bisogno dei giovani.
Un caro saluto.

Kat ha detto...

si, ho capito, belle parole ma....

E L UVA PER ME?!

Zero ha detto...

L'ho detto e lo ripeto. Ti stimo. Davvero.

Scarlett ha detto...

Evviva per la partecipazione dei ragazzini. Bisognerebbe coinvolgerli di più in questo tipo di attività. Bravi!

l'incarcerato ha detto...

Volevo corregger Schiavi o Liberi, sì che ne hanno bisogno. Ma di quelli che pensano solo al consumismo, quelli che non ragionano, quelli che pensano solo al loro successo e avvenire.

Gatta Bastarda si occupa di questi ragazzini che un tempo Hitler li mandava al campo di concentramento perchè inutili.

Oggi, per fortuna, non lo fanno. E meno male che esistono queste strutture, ho paura che prima o poi diranno che non servono a nulla, che i soldi è megli che li utilizzano per altri scopi più "produttivi".


ps gatta Bastarda non ti preoccupare perchè appena appena ci provano, noi ti sosteniamo. ;)

Gatta bastarda ha detto...

grazie zero!
e grazie a tutti per l'appoggio..
non temere incarcerato...se dovesse succedere una cosa del genere vi chiamo tutti a raccolta...
tranquilla kat l'uva ti arriverà..ne abbiamo ancora tanta...

daivoletta ha detto...

ciaoo!!
bhè visto ke io ho 14 anni...konosco qualke ragaxxo anke un pò + grande ke fuma e fa il bulletto...bhè il suo comportamento è dovuto da qll ke succede nella sua famiglia...dal komportamento ke ha verso d lui il padre...mentre la madre nn fa niente...bhè io qst kose le so xk qst ragaxxo lo konosco bene...e mi sta molto a kuore...cmq bello il tuo blog...!!
se t va passa!!