giovedì 14 gennaio 2010

Que sera sera...(whatever will be will be)


"Que sera sera..." così cantava Doris Day e così mi ripeto io da un pò di tempo... ho in mente un futuro felice ma il "que sera sera" non dice QUANDO sera!
Per carità gli esami vanno avanti e bene e il lavoro anche (sempre in crescita) sto tenendo dei ritmi allucinanti perchè quel "que sera" arrivi presto!
Intanto attorno a me gli amici diventano grandi... chi si sposa (e io devo fare da testimone.... aiuto...ansia vestito...), chi avrà presto un marmocchietto, chi va a convivere .... e io? so che sera prima o poi... che tutto questo attende anche me... ma lo stare costantemente in una situazione tra l'adolescente e l'adulto tra il dipendente e l'indipendenza a due passi mi snerva! quello che mi preme ora è finire l'università dopodichè il cercare un lavoro che mi copra le ore mancanti e finalmente poter pensare ad una casa. So che ce la farò e ci sto riuscendo bene ma questo è ancora solo il percorso... quando arriverà la meta?
è li a due passi ma sembra lontana come l'arcobaleno..


8 commenti:

Alligatore ha detto...

L'importante è che tu veda l'arcobaleno... e poi, visto l'impegno nel lavoro e nello studio, non avrai tempo per seguire le miserie della politca italica...è un vantaggio.

Vagamundo ha detto...

Andare avanti tanto per andare avanti, vivere alla giornata, va bene solo per un periodo. Poi genera ansia ed eterna strisciante insoddisfazione. Malattie moderne. Poi si avverte bisogno di soliditá (anche se matrimoni e marmocchietti non significano per forza stabilitá).. Poi la vita torna indietro, fa' dei salti, sorprende, bussa senza avvisare.

Prendiamola come viene, prendiamoci come siamo.


PS. Ogni apprezzamento sulla mia Madrid mi da' una sensazione strana di figlio orgoglioso del proprio padre. Quindi grazie.

Gatta bastarda ha detto...

e già aligatore...infatti non ho praticamente più postato fatti politici e sociali...da una parte forse meglio... ma dall'altra la mia mente utopica ne soffre.
hai pienamente ragione vagabundo... io vivo giorno per giorno.. ma sai anche dopo sposati cmq vivrò così... non programmo mai tutto totalmente... solo vorrei una casa mia non che con i miei non ci stia bene ma per avere i miei spazi.
cmq seguiro il consiglio...
Prendiamola come viene, prendiamoci come siamo.

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

mai abbandonare l'adolescenza.

mai!

:D

Kat ha detto...

la mia nonna diceva: quel che non accade in anni, accadrà in un ora...

ce la faremo a raggiungere le nostre mete, con le buone......o le cattive!!

Scarlett ha detto...

Come ti capisco...sul serio, non immagini quanto.
Mai perdere l'ottimismo e la speranza! E' già tanto sapere quello che si vuole, basta solo lavorare sodo per ottenerlo. :)

giorgio ha detto...

Ciao, sono capitato qui per caso e ho provato molta simpatia per i tuoi sforzi e le tue certezze/incertezze. Mi viene da dirti: coltiva la vita che senti dentro, amala, vivila tutta, quella che puoi, segui ciò che senti tuo.
Complimenti per il tuo lavoro e per la passione che ci metti.
Te lo dice uno psicologo che ama tutti i suoi pazienti.
Buona vita, Giorgio.

Gatta bastarda ha detto...

hai ragione scarlett... grazie mille!
grazie giorgio per le belle parole e benvenuto nel mio blog. Sono contenta di trovare un altro appasionato al suo lavoro, purtroppo la psicologa con cui lavoro io non è altrettanto in gamba... e poi c'è sempre questa stupida lotta educatore psicologo che non ha ragione visto che si fanno cose diverse e anzi con la collaborazione si potrebbe fare molto. tu che ne pensi?